Tre trucchi Adwords che non vi insegnano alla Harvard Business School

“Quello che non vi insegnano alla Harvard Business School” è il titolo di un libro di alcuni anni fa che spiegava tecniche non ortodosse per avere successo negli affari. Qui vi spiego 3 tecniche non ortodosse per fare annunci Adwords di successo.

Metodi per fare campagne Adwords efficaci ce ne sono tanti. Molti li spiega Giulio Marsala nel suo corso su Adwords (vedi recensione in questo numero di Internet Money Italia). In questo articolo vi voglio spiegare 3 trucchi che uso personalmente: sono un mix di idee che ho trovato in giro e mia personale elaborazione.

Immaginiamo che dobbiate promuovere un cofanetto con l’integrale dei film di Kubric + biografia del regista. Per semplicità consideriamo solo una keyword: “Stanley Kubrick”. (nella realtà dovete avere molte keyword e molti annunci).

Prima di spiegarvi i tre trucchi vi dico una regola che dovete sempre rispettare: mettete sempre, almeno una volta, la keyword nel vostro annuncio. Possibilmente nella headline (a meno che non abbiate un buon motivo per non farlo, vedi trucco Frase).

Questo perché Google mette in grassetto le keyword negli annunci (cioè ciò che chi cerca scrive nel campo ricerca di Google).

Esempio:

Senza keyword

Da 2001 a Eyes Wide Shut
Tutti i capolavori del grande regista
Box Regalo – consegna in 24 ore
www.kubrickcollection.it

Con keyword

Stanley Kubrick Collection
Finalmente. Tutto Stanley Kubrick.
Box Regalo – consegna in 24 ore
www.kubrickcollection.it

Come vedete il secondo annuncio si staglia mentre il primo è grigio. Mettete sempre la keyword nei vostri annunci.

Vediamo ora i tre trucchi: Dialogo, Breve, Numeri

Trucco Dialogo

Questo trucco consiste nel mettere una frase tra virgolette nella headline dell’annuncio Adwords. Le altre righe invece sono classiche e contengono assolutamente la keyword e poi benefit o feature e invito all’azione.

Esempio:

“HAL, apri il portello.”
Tutto Stanley Kubrick.
Box Regalo – consegna in 24 ore
www.kubrickcollection.it

Il segreto di quest’annuncio è la headline, per due motivi:

  1. Le virgolette fanno uscire immediatamente la headline dal muro di annunci
  2. La frase entra immediatamente nell’inconscio di chi vede l’annuncio

In questo caso è una famosissima battuta di 2001: Odissea nello spazio. Tutti gli appassionati di Kubrick conoscono questa battuta e subito entrano con l’immaginazione nel film. E vorrebbero vederlo subito.

Naturalmente può essere invece una frase di impatto (Es: “Come stai bene, Elisa!” per un prodotto di bellezza). L’importante è che sia una frase che stoppi il lettore e lo inserisca immediatamente nel dialogo relativo al prodotto che esiste già nella sua testa.

Con questo trucco è ancora più fondamentale che mettiate la keyword nell’annuncio per avere un’ancora in grassetto.

Trucco Breve

Questo trucco consiste nello scrivere annunci con righe molto brevi e contenenti la keyword che finiranno in grassetto.

Esempio:

Tutto Kubrick
Stanley Kubrick, i film.
In 24 ore
www.kubrickcollection.it

Il segreto di quest’annuncio è la brevità e la keyword nell’annuncio per due motivi:

  1. Quasi tutti cercano di usare tutte le lettere a disposizione (25 per la headline, 35 per le due righe sotto)
  2. Non tutti mettono le keyword nell’annuncio, perdendo l’effetto grassetto che è spesso decisivo

Il vostro annuncio Breve così si staglierà come qualcosa di differente nel muro di annunci di lunghezza simile che formano la colonna delle Adwords sulla pagina di Google.

Trucco Numeri

Questo trucco consiste nello scrivere annunci contenenti numeri, che attirano sempre l’attenzione e si differenziano dalle parole usate dai concorrenti.

Esempio:

Kubrick 16
16 film, 47 anni di cinema
Integrale di Stanley Kubrick, €99
www.kubrickcollection.it

Il segreto di quest’annuncio sono i numeri per due motivi:

  1. Le persone sono affascinate dai numeri e quando comprano vogliono avere un supporto “quantitativo” alle loro scelte
  2. I numeri si differenziano dalle parole che usano gli altri annunci e fanno risaltare il vostro annuncio

In questo esempio ho usato il prezzo come uno dei numeri. Questa è una tecnica precisa se si vuole selezionare gli interessati dai curiosi. Chiaramente avrete un CTR molto più basso, ma tasso di conversione più elevato.

Con questi tre semplici trucchi potrete variare i vostri annunci (fatene sempre tanti e testateli!) partendo da concetti che funzionano. Poi ci dovete mettere del vostro nella scelta delle parole, ma questi trucchi funzionano.

E non li insegnano alla Harvard Business School.

This entry was posted in Marco De Veglia, Traffico, Trucchi. Bookmark the permalink.

2 Responses to Tre trucchi Adwords che non vi insegnano alla Harvard Business School

  1. Moreno says:

    Grazie Marco. Ancora una volta semplici strategie che fanno la differenza.
    Questo magazine online e’ davvero riccò di notizie importanti.
    Continua così.

  2. Paolo says:

    Complimenti! Davvero utile e veritiero.

Scrivi il tuo commento, mi interessa!